small-logo320
small-logo550
Create
Connect
Promote

Login per i soci

Marchio di Ospitalità Italiana

In 50.000 a Tokyo per “Italia, Amore mio!”

Il meglio dell’Italia celebra 150 anni di amicizia con il Giappone. Anche Zucchero, Caccamo e Marianne Mirage in piazza

 

Tokyo, 29 maggio 2016. Si è conclusa oggi “Italia, Amore mio!”, grande kermesse giapponese a celebrazione dell’Italia in Giappone, per la prima volta nel centro di Tokyo.

Per due giornate, sabato 28 e domenica 29 maggio, tutto l’imponente complesso di Roppongi Hills ha ospitato il meglio dell’Italia - dal lusso al turismo, dal cibo alla grande musica, segnando anche la prima performance di Zucchero in Giappone. I visitatori stimati sono stati 25.000 nella giornata di sabato e 30.000 nella giornata di domenica.

L’evento è stato organizzato dalla Camera di Commercio Italiana in Giappone (ICCJ) di Tokyo e ha goduto dell’attiva partecipazione dell’Ambasciata Italiana e della collaborazione di ENIT, dell’Istituto Italiano di Cultura e dell’azienda JET. La maggior parte degli oltre quaranta sponsor ha allestito stand nelle esclusive aree di “Oyane Plaza” e “66 Plaza” o nella “Roppongi Hills Arena”, dove è stato ricreato il clima di un mercato italiano. Proprio in quest’area un palcoscenico ha visto l’avvicendarsi di oltre 40 artisti, a partire da Zucchero - che si è esibito in coppia con il chitarrista Tomoyasu Hotei e ha raccolto oltre 5000 spettatori nella giornata di sabato - e includendo il tenore Masafumi Akikawa, le giovani promesse Giovanni Caccamo e Marianne Mirage, la scuola calcio del Milan, numerosi cooking show tra cui quello tenuto dalllo Chef Andrea Tranchero che per l’occasione ha collaborato con l’hair stylist Franco Curletto per una performance artistico-culinaria, danze acrobatiche aeree del Teatro del Fuoco e shooting di moda con la partecipazione di Miss Italia e Miss Japan.

In apertura di manifestazione, 

Zucchero ha dichiarato davanti ai giornalisti: “sono stato ben sorpreso della generosità che mi ha riservato Hotei e il popolo giapponese. Sono davvero innamorato di questa cultura e spero di poter ricambiare questa accoglienza”. Zucchero ha dichiarato inoltre che ospiterà Hotei all’Arena di Verona in settembre, in occasione del suo prossimo tour.

 

Oltre ai grandi artisti, tema forte della manifestazione è stata la valorizzazione dei siti UNESCO italiani, che hanno partecipato in massa: i siti della Sicilia, guidati dalla regione stessa; Matera e la Regione Basilicata, a capofila del progetto Mirabilia, accompagnata dai siti di Bari, Chieti e Taranto; la città di Torino con l’appoggio della regione Piemonte e della Provincia. Oltre alla partecipazione in piazza, sono state organizzate conferenze stampa, degustazioni e incontri con operatori.

 

Il presidente della Camera di Commercio Italiana in Giappone, Kuniko Fujinami Weeks, ha dichiarato: “Italia, Amore mio!" è stato il primo grande evento della nostra Camera di Commercio - normalmente attiva nella promozione delle aziende associate e del Made in Italy - a essere pensato e organizzato direttamente per il grande pubblico. Anche grazie alla clemenza del tempo, l’evento si è svolto meglio del previsto e l’affluenza è stata ottima, l’impatto sul pubblico notevole. Penso a tutti i giapponesi che sono venuti a trovarci e anche ai numerosi italiani residenti a Tokyo. Tutto questo non sarebbe comunque stato possibile senza il coinvolgimento dell’Ambasciata e di altre istituzioni come ENIT e l’Istituto Italiano di Cultura, dei nostri sponsor e dello staff camerale e di tutti i collaboratori e volontari. Ringrazio inoltre i numerosi artisti di tutti per le loro emozionanti performance.

E sulla base del successo di quest’anno, andiamo avanti e già da ora pensiamo alla prossima edizione.

Patrocini: Ambasciata d’Italia a Tokyo, Enit, Istituto Italiano di Cultura, Ministero degli affari esteri Giapponesi, quotidiano Asahi Shimbun. In collaborazione con: JET - Japan Europe Trading.

Sponsor della manifestazione: Bulgari, Fiat Chrysler Automobile Group, Magniflex, Spumante Ferrari; Alitalia - Compagnia aerea italiana, Automobili Lamborghini, Barilla Japan; Anteprima, Fabe, Intesa San Paolo,  MSC crociere, Orobianco, Pirelli, Rigoni di Asiago, Yanmar; Biobalance, Campari Japan, Carpigiani Japan, Desertika, Di Giorgio, Eataly, Elio Locanda Italiana, Guala Closures, Illy, Italiakara, Monte Bussan, MS Japan Service, Pizza Salvatore Cuomo, Roots Trading, Vespa Piaggio; Gucci, Interior Keikaku, Marazzi Japan.

Istituzioni legate a siti UNESCO presenti: Regione Sicilia; Camera di Commercio di Matera, Mirabilia Network of UNESCO sites, Regione Basilicata; Città di Torino, Turismo Torino e Provincia, Regione Piemonte; Cortina Turismo; Città di Bari, Città di Chieti, Città di Taranto.

(Foto: Zucchero e Hotei: CHARLIE.AKI, tutte le altre: Mina Kitano)

Pagina ufficiale dell’evento: www.italia-amore-mio.com

Facebook: https://www.facebook.com/italiaamoremiotokyo

Organizzatore: Camera di Commercio Italiana in Giappone, www.iccj.or.jp

I nostri brand

Joop banner​​

Iscriviti alla nostra mailing list
* Campo obbligatorio
Iscriviti alla nostra mailing list
* Campo obbligatorio